Mitel-VMware: ecco i primi clienti che utilizzano l’implementazione della voce in tempo reale in ambiente VMware

Annunciate le Soluzioni Virtuali MITEL basate su vSphereTM 4 di VMware. Si tratta di soluzioni collaborative per consentire alle aziende di ogni dimensione di implementare voce e applicazioni in tempo reale in ambiente VMware.

Ottawa, Ontario / Paolo Alto, California, 24 febbraio 2010 – Mitel®, importante fornitore di applicazioni di Unified Communication, e VMware, leader globale nella soluzioni di virtualizzazione di desktop, data center e ambienti “Cloud”, hanno annunciato il Virtual Mitel Communications Director (Virtual MCD), parte del nuovo portafoglio di Soluzioni Virtuali, e la sua implementazione ai primi clienti.

Il Virtual MCD è la prima applicazione vocale in tempo reale progettata per la piattaforma VMware vSphereTM 4. Come un’appliance virtuale, il Virtual MCD è un pacchetto software che gira su vSphere4, consentendo ai clienti di accedere facilmente alla rete e di utilizzare il Call Control software di Mitel.

La soluzione sfrutta vSphere 4 di VMware per consentire ai clienti di consolidare le applicazioni voce offerte da Mitel assieme alle applicazioni di tipo business del data center. Ciò permette di ottenere ottimi risultati: risparmio di capitale grazie alla riduzione significativa di server e infrastrutture; risparmi operativi, con la riduzione di potenza e il server provisioning dei costi, nonché il miglioramento della produttività e l’efficienza delle risorse in materia di gestione dei data center e la riduzione dei rischi per la business continuity e i piani di disaster recovery.
Mitel e VMware hanno già un certo numero di clienti congiunti ai quali hanno distribuito Virtual MCD: tra questi Gallagher, Flynn & Company LLP, uno studio di commercialisti con sede negli Stati Uniti; Ideal Integrations, un integratore di tecnologia basato negli Stati Uniti; Spalding University, una università a Louisville; e Ashford Borough Council nel Regno Unito. Questi clienti hanno un dimensionamento che va da 30 a oltre 2.000 utenti.

Virtual MCD rappresenta l’applicazione più recente che Mitel ha introdotto nel suo Mitel Virtual Solutions software. La prossima fase, prevista entro un paio di mesi, prevederà anche le applicazioni Mitel Suite (MAS) e Mitel Border Gateway (MBG) come appliance virtuali costruite utilizzando VMware Studio.

“VSphere VMwareTM 4 – spiega Cesare Bracchi, Country Manager di Mitel Italia – è una piattaforma di nuova generazione che consente ai clienti di usufruire dei vantaggi economici offerti dalla virtualizzazione e un facile percorso fatto di servizi IT attraverso il cloud computing. Questa integrazione con VMware è molto importante anche per il mercato italiano – ha proseguito Bracchi – perché consente di fornire soluzioni congiunte di virtualizzazione con applicazioni voce in real-time. Le nostre soluzioni sono e saranno progettate per fornire sempre un’altissima efficienza, e ritengo che il valore per i nostri clienti, sia a livello di telefonia che di applicazioni/piattaforma, sia oggi davvero unico”.

Grazie al software Mitel Communications Director (MCD) la sfida della voce virtualizzata ha portato a realizzare applicazioni vocali in tempo reale progettate per la piattaforma vSphere VMware 4. Questo sviluppo è avvenuto proprio a seguito dell’annuncio di collaborazione strategica dello scorso anno tra le due società, con l’intento di produrre in casa Mitel applicazioni “real-time voice” che operano su VMware vSphereTM 4.

Per i suoi clienti, Mitel può vantare le seguenti applicazioni di Unified Communication, già VMware ReadyTM:
– Mitel ® Unified Communicator (UC) Advanced
– Mitel Contact Center Solutions
– Mitel Enterprise Manager

L’approccio software di Mitel permette alle aziende un’ampia scelta e massima flessibilità nella distribuzione di soluzioni di Unified Communication, con la possibilità di eseguire il controllo di chiamate e di applicazioni che operano su server industry-standard in ambiente VMware. La piattaforma Mitel VMware consente alle organizzazioni di tutte le dimensioni di costruire “Clouds” interni che trasformano l’IT in un servizio dinamico e flessibile, che garantisce efficienza, controllo e scelta all’interno delle infrastrutture esistenti, abbassando drasticamente i costi operativi.
Questo approccio permette di ottimizzare l’utilizzo dell’hardware presente in azienda, semplificare la gestione delle applicazioni, migliorandone le prestazioni, e apporta vantaggi anche in termini di business continuity.

VMware e Mitel stanno spianando la strada alla virtualizzazione di applicazioni “voce”, in modo tale che i clienti possano applicare i vantaggi della virtualizzazione alle proprie strategie di Unified Communications.

“L’approccio software alle comunicazioni di Mitel – ha concluso Bracchi – si adatta facilmente a un ambiente virtualizzato. La posizione di leader mondiale nella virtualizzazione di VMware e la leadership Mitel nelle applicazioni vocali a livello globale, porta oggi le nostre applicazioni real-time virtualizzate nel data center a rappresentare un passo molto importante verso la più completa integrazione del mondo IP.”

Dicono i Clienti:
Gallagher, Flynn & Company LLP, una società di revisione che fornisce servizi fiscali con uffici in Vermont e New Hampshire, era alla ricerca di un affidabile sistema di comunicazione, in particolare durante la stagione delle tasse. “Mitel e VMware sono chiaramente leader del settore, e hanno guadagnato il rispetto degli utenti”, ha sottolineato Jim Paolicelli, IT manager, Gallagher, Flynn. “Loro hanno capito come gestire la voce su un host virtuale, e questo ci permette di mandare in pensione l’ultima delle nostre infrastrutture fisiche. La nuova soluzione ci offre il giusto tipo di continuità di servizio durante tutta la critica stagione della riscossione delle tasse”.

Ideal Integrations, un integratore di tecnologie che fornisce soluzioni ai clienti attraverso strategie di data center virtualizzati, stava cercando di ottenere un vantaggio competitivo offrendo soluzioni di virtualizzazione che abbracciassero le comunicazioni vocali in tempo reale.
“Parlando coi nostri clienti ci siamo resi conto che la richiesta di voce virtualizzata è sempre più attuale”, ha detto Christopher Fox, direttore della tecnologia, Ideal Integrations. “Oggi possiamo ritenerci all’apice della tecnologia, in quanto siamo in grado di offrire loro soluzioni di virtualizzazione che includono la telefonia. Inoltre, armonizzando il disaster recovery e la pianificazione della manutenzione su reti voce e dati, riusciamo anche ad avere costi più bassi per i nostri clienti”.

Spalding University, un’università di duemila studenti a Louisville, aveva lo scopo di migliorare i servizi per una crescente comunità di utenti, razionalizzando le risorse. “Ogni processo che non virtualizziamo significa duplicare sforzi per la manutenzione, backup, disaster recovery e la sua pianificazione. Per questa ragione siamo sicuri che portare la voce all’interno del data center sia un grande passo avanti”, ha sottolineato Ezra Krumhansl, direttore esecutivo di IT, Spalding University. “Da quando abbiamo scelto Mitel e VMware, il tempo che passiamo a gestire problemi si è drammaticamente abbassato. Il nostro staff è più felice, più coinvolto, e ha ripreso possesso dei propri weekend”.

Ashford Borough Council, nel Regno Unito, con più di 112.000 elettori, voleva fornire un eccellente servizio ai cittadini del proprio Comune. “Abbiamo iniziato a virtualizzare l’infrastruttura dati con la piattaforma VMware nel 2008 e volevamo portarla al livello successivo virtualizzando anche la voce su VMware vSphere,” ha affermato Rob Neil, Head of ICT e servizi al cliente, Ashford Borough Council. “Il Virtual MCD di Mitel, ci ha dato la possibilità di fare proprio questo. Posso confidenzialmente dire che attualmente siamo il primo Council del Regno Unito a usare questa tecnologia. Sono anche certo che questa nostra scelta verrà presto adottata da
altre realtà simili alla nostra, quando vedranno che si tratta di una strategia sia di cost- saving che di concreti benefici”.

Jan Wouter van den Doel, ICT Manager, sia di Delta Psychiatric Center che di Forensic Psychiatric Center De Kijvelanden, strutture situate nel sud dei Paesi Bassi, ha dichiarato: “L’affidabilità è fondamentale per le nostre comunicazioni. Dobbiamo rimanere in stand-by per tutti i nostri pazienti 24/7, il che significa essere sempre raggiungibili e in grado di fare e ricevere chiamate d’emergenza. Inoltre per noi, più sono standardizzati hardware e software, basati sulla virtualizzazione VMware, più chiara e semplice risulta la gestione e i processi. Come risultato, siamo in grado di eseguire le nostre operazioni più semplicemente. Con Virtual MCD in corso di implementazione sulla piattaforma VMware, saremo in grado di garantire tutte le nostre necessità. Questa relazione tra Mitel e VMware è per noi, senz’altro, un’ottima iniziativa”.

Dicono gli analisti:
“Combinando le innovazioni tecnologiche di due leader di mercato, Mitel e VMware hanno esteso il risparmio di costi e i guadagni di efficienza dalla virtualizzazione delle infrastrutture voce. La soluzione, completamente testata e ottimizzata, è la prima a fare della voce virtualizzata e della piattaforma di unified communicartion una valida opportunità per una vasta gamma di clienti VMware, in molteplici mercati”, ha dichiarato Dave Bartoletti, senior analyst, di Taneja Group.

Dicono Mitel e VMware:
“Da qualche tempo le imprese stanno puntando alla virtualizzazione dei data center e alle comunicazioni unificate, implementandole su due piani distinti”, ha affermato Stephen Beamish, vice-president business development, Mitel. “Fino a oggi, le aziende di tutto il mondo e di tutte le dimensioni hanno sperato nella convergenza di questi due mondi per ottenere dei risparmi sui costi, un consolidamento dell’architettura e un significativo miglioramento in termini di efficienza. Questo è il motivo per cui Mitel e VMware hanno speso più di 18 mesi per rendere disponibile la voce in tempo reale in ambiente virtualizzato, facendola diventare una qualsiasi altra applicazione del data center. Le nostre realizzazioni sono attualmente implementate e apprezzate in tutto il mondo”.

“La virtualizzazione delle applicazioni vocali è il naturale passo successivo per tutte quelle realtà dove occorre consolidare carichi di lavoro sempre più pesanti all’interno del data center”, ha dichiarato Parag Patel, vicepresidente alleanze di VMware. “Siamo entusiasti di essere partner di Mitel, al fine di contribuire e rafforzare i vantaggi della virtualizzazione a un insieme sempre più ampio di applicazioni di business.”
Multimedia:


Per maggiori informazioni: http://vmware.mitel.com

Segui Mitel (@Mitel) e VMware (@vmware) su Twitter. Per il video della Serie X: http://www.youtube.com/MitelVideos


Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...