La Business Intelligence di Interlem GP Omega

Presentata BITES, la soluzione di BI per la Piccola e Media Impresa

Andrea_Picone Milano, 22 febbraio 2013 – INTERLEM S.p.A. (www.interlem.it), realtà italiana leader nell’innovazione tecnologica e nella consulenza direzionale, ha sviluppato tramite la propria Business Unit Interlem GP Omega una soluzione di Business Intelligence per il mercato manifatturiero e delle arti grafiche con un occhio di riguardo ai propri clienti tessili.

“BITES illustra Andrea Picone, Managing Partner e Fondatore di Interlem Gp Omega – è il nome che abbiamo dato alla nostra innovativa soluzione di Business Intelligence creata appositamente per il mercato delle PMI. Si tratta di un’architettura in grado di rispondere appieno alle esigenze del mercato, specialmente quello del Tessile e delle arti grafiche.”

Da un punto di vista architetturale, il database relazionale di BITES poggia sul Microsoft SQL Server, mentre l’estrazione, l’integrazione dei dati (ETL) e la trasformazione degli stessi avviene tramite Penthao e il suo repository. Penthao è attualmente uno dei leader di mercato internazionali in grado di offrire soluzioni moderne e integrate per la gestione analitica dei dati a supporto dell’intero processo analitico.

Continuando nella disamina architetturale proposta da Interlem GP Omega, l’elaborazione relativa all’analisi e al reporting dei dati viene invece affidata a QlikView, consolidata piattaforma di Business Discovery che permette agli utenti di business di esplorare i dati attraverso potenti strumenti che consentono un processo decisionale innovativo.

“Le aree di analisi prese in considerazione da BITES sottolinea Picone – riguardano il ciclo attivo, l’area contabile, il ciclo passivo, il margine operativo e l’area magazzino. Per ognuna di queste, la nostra soluzione permette di avere tre livelli di vista che si occupano della parte di View, dei KPI e del Dimension. Nella prima di queste (View) si possono studiare dettagli, analisi del fatturato, portafoglio ordini, marginalità, top analysis, magazzino attuale, ecc. I KPI invece prendono in considerazione aree come Order Count, Customer Count, Order Quantity, On Time Orders, Sales Cycle Times, Billing Analysis, Order Return, Account Receivable, Order Analysys, Delivery Analysys, Transaction Time, Purchase Average e Inventory Analysis. Infine, nella parte dedicata al Dimension, abbiamo informazioni in ambito Geographic, Order Calendar, Billing Calendar, Customer, Product, Agent, Top Analysis, Payment Type, Payment Method, PaymentStatus, Order Return, Supplier e Store,”

La soluzione di Interlem GP Omega è ricca di cruscotti dedicati al gestionale aziendale e sono molteplici le tabelle, i grafici e gli istogrammi che con un solo colpo d’occhio riescono a evidenziare criticità o aree di miglioramento in ogni ambito.

“Grazie a BITES conclude Picone – siamo oggi in grado di proporre alle PMI una Business Intelligence più abbordabile e funzionale. Siamo certi che la nostra architettura saprà dare grossi vantaggi di business alle aziende manifatturiere e del settore della stampa digitale che vorranno implementare questa efficace e innovativa soluzione”.

Per maggiori informazioni contattare gpomega@interlem.it.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...