Micro Focus premia il vincitore del Global COBOL Coding Contest

cobolMicro Focus, azienda leader nella fornitura di soluzioni di enterprise application modernization, testing e management ha premiato oggi, durante la Micro Focus Conference, lo sviluppatore italiano Marco Cavanna, che ha vinto il Global COBOL Coding Contest, il concorso mondiale, indetto da Micro Focus, per il quale studenti e comunità di sviluppatori in tutto il mondo sono stati invitati a progettare e sviluppare un programma di video game utilizzando Micro Focus Visual COBOL Personal Edition, con l’obiettivo di vincere un premio in denaro di 1.000 dollari, un iPad Mini e altri fantastici premi.

Il concorso, che si è svolto dal 7 ottobre al 17 Dicembre 2013, richiedeva di creare un videogioco utilizzando almeno il 50% di Visual COBOL. Cavanna ha creato, con Visual COBOL, una moderna versione di un videogioco classico, Snake. Utilizzando il COBOL per sviluppare il “cuore” del gioco, ha realizzato uno dei primi giochi con grafica 3D al mondo in COBOL.

I finalisti del concorso sono stati scelti da Micro Focus, utilizzando una serie di criteri, tra cui: creatività, funzionalità, capacità, esperienza e conoscenze fondamentali di tecnologia.

Ed ecco l’elenco dei vincitori:
• Primo premio: una versione moderna in Visual COBOL di Snake, sviluppata da Marco Cavanna, Italia
• Secondo premio: una versione moderna in Visual COBOL di Black Jack, sviluppata da Ahmed Alamar, Stati Uniti
– Ahmed ha ricreato il look and feel del tavolo da gioco, con una sovrapposizione di carte da gioco e una scorta infinita di denaro
• Terzo premio (Ex-aequo): una versione moderna in Visual COBOL dei classici videogiochi: Minefield, sviluppata da Antonio Joao, e Towers of Hanoi, di Braulio Fidellis, entrambi dal Brasile
– Antonio ha localizzato e creato icone e grafiche manualmente, per dare al gioco un tocco brasiliano
– Braulio ha scritto l’applicazine del suo gioco, per dimostrare la versatilità e precisione del COBOL

“Volevamo che il nostro Global COBOL Coding Contest evidenziasse la flessibilità e la semplicità della tecnologia COBOL” ha dichiarato Pierdomenico Iannarelli, Regional Manager Italia&GMEdi Micro Focus. “Anche se il COBOL è lungi dall’essere sinonimo di videogiochi, i partecipanti hanno dimostrato il carattere innovativo e versatile della linguaggio. È interessante notare come tutti i partecipanti abbiano scelto di utilizzare il 100% di COBOL, mettendo in evidenza la sua facilità d’uso, e il gioco di Cavanna si è distinto proprio perchè dimostra ciò che è possibile fare con le moderne funzionalità del COBOL”.

Commentando il valore del COBOL, Kevin Brearley, product management director di Micro Focus, ha aggiunto: “COBOL supporta attualmente il 90% delle aziende Fortune 500 e molte organizzazioni continueranno ad utilizzarlo per i decenni a venire. E ‘quindi fondamentale per incoraggiare, formare e supportare la prossima generazione di sviluppatori COBOL. Il nostro concorso dimostra come è semplice imparare a programmare in COBOL e come sia possibile, con Visual COBOL, migliorare le applicazioni esistenti a favore della modernizzazione e innovazione”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...